Guida per principianti alla vela

I principianti possono trovare il mondo della vela particolarmente eccitante. La vela è uno sport fisicamente impegnativo, ma sembra comunque una vacanza e un’esperienza in movimento.

Per navigare bene, devi essere in grado di leggere il vento, le maree e altre micro variabili per prendere le giuste decisioni su rotte e velocità.

Per fortuna, non è necessario avere la padronanza di queste abilità o essere un guru del fitness per godersi semplicemente la vela (o molti altri sport).

Amerai il calore sulle tue guance, il suono della brezza sul tuo viso, e ti appoggerai di più alla parte “vacanza” piuttosto che a quella “avventura” del tuo viaggio in barca se sai come navigare.

Anche – o soprattutto – i principianti della vela potranno godersi una giornata di navigazione, come ho già detto.

Vela per principianti

Abbiamo delineato gli elementi fondamentali della vela che ogni aspirante velista principiante dovrebbe conoscere per soddisfare la vostra curiosità di navigazione o prepararvi per un corso formale.

Vento e condizioni meteorologiche

La vela richiede la presenza di vento. Non ci sarebbe molta navigazione (beh, non ci sarebbe molto di niente, ma oggi ci concentriamo sulla navigazione).

Prima di tutto: è una buona idea imparare a leggere il cielo. Da quale luogo proviene, in particolare? Quanto è veloce?

È un po’ più complicato che leccare un dito e percepire la via del freddo. Ma non sarà così difficile.

Userai la tua faccia per girare finché non sentirai la brezza che corre direttamente verso di te. Si può dire da che parte viene fatta oscillare una bandiera guardando lo sventolio della stessa.

Dovresti anche guardare le increspature sul fondo del mare e vedere da dove vengono (cioè da dove soffia il vento).

I marinai che hanno affinato il loro mestiere nel corso di diverse stagioni possono anche essere abili a leggere i modelli meteorologici indicando le nuvole.

Una tempesta potrebbe avvicinarsi se si vedono nuvole basse e sottili di cirri sopra la testa. Se ci sono nuvole gonfie e bulbose nel cielo, è sicuramente una bella giornata.

Se si vuole davvero entrare nel merito, si cercherà di prevedere i venti e i cambiamenti del tempo osservando le differenze topografiche del proprio clima.

La nave ideale per voi

Innanzitutto, se hai appena iniziato, noleggiare una barca per vedere cosa ti piace e cosa no potrebbe essere un’opzione migliore.

Una barca a vela di 36 piedi, è raccomandata da alcuni esperti come la migliore barca per principianti. O qualcosa fino a 45 piedi, secondo altri, sono le prime barche in affitto più sicure per le famiglie. Tuttavia, quasi tutti sarebbero d’accordo sul fatto che se siete appena agli inizi, potete comprare qualcosa di usato.

Tuttavia, secondo la nostra onesta opinione, fare una gita in barca è il modo perfetto per iniziare il vostro viaggio di acquisto di una barca. Vi aiuteremo anche a trovare il noleggio di barche ideale per le vostre esigenze.

Tenete a mente questi consigli per la sicurezza.

Prima di imbarcarsi in un viaggio in barca a vela, ogni passeggero, che sia novizio o meno, dovrebbe ricontrollare che la barca sia dotata dell’attrezzatura di sicurezza necessaria.

Un kit di pronto soccorso, un kit di attrezzi e manutenzione e tutti i dispositivi di navigazione di base dovrebbero essere inclusi con questi prodotti di protezione. Se sei tu a guidare il porto, assicurati che sia equipaggiato con tutte queste cose.

Anche se hai assunto uno skipper per il tuo viaggio, è sempre una buona idea chiedere informazioni sulle attrezzature di sicurezza a bordo. Per la tua prossima avventura in barca a vela, dai un’occhiata alla nostra lista di controllo di preparazione alla navigazione.

Prima di andare in barca, è una buona idea leggere le 11 principali cause di morte in barca, la maggior parte delle quali hanno cause molto comuni. Gli errori imprudenti sulla lista includono l’eccesso di velocità a tarda notte mentre la visibilità è ridotta, lo scivolare sott’acqua, il rimanere senza benzina e il bere e guidare.

Come avrete notato, la maggior parte degli incidenti avviene perché trascuriamo semplici precauzioni di sicurezza. Il miglior consiglio per i principianti che possiamo darvi è quello di ricordare tutto ciò che leggete all’inizio della vostra carriera velica, perché quasi certamente può salvarvi la vita in una certa fase.

Attrezzatura nautica necessaria

Se stai noleggiando una barca da una società, il noleggio può aver già assicurato che la tua barca è attrezzata per tutti i tipi di emergenze.

Se stai equipaggiando le tue navi, dai un’occhiata al nostro elenco di elementi essenziali per la sicurezza e ai consigli per evitare di rimanere bloccati senza le provviste necessarie per tornare a riva.

I fondamenti della vela e come navigare

Puoi fare un semplice corso di vela di almeno 15 ore di formazione per imparare a navigare correttamente una barca.

Si dovrebbe ancora guardare ai siti online per i consigli dei principianti, guide su come posizionare la barca, attraccare fuori da una spiaggia o da una marina, gestire le vele e, naturalmente, fermare la barca per una comprensione più rudimentale di come navigare.

Nodi importanti

Nessun talento è più strettamente associato alla vela di quello di fare i nodi. I nodi sono usati per assicurare le imbarcazioni ai porti, riparare le linee delle barche e così via. E ogni forma di nodo – e ce ne sono molti – ha uno scopo particolare.

Un nodo può essere un nodo di arresto, un nodo per legare due cime insieme, o un nodo per assicurare la barca a un candeliere o a una galloccia.

Impara i sette tipi di nodi più significativi che ogni marinaio principiante dovrebbe conoscere. Qual è il bello di questi nodi? Si vedono spesso fuori dalla barca, in casa.

Naturalmente, come vi direbbe qualsiasi marinaio, l’unico modo per imparare a navigare è fare proprio questo: navigare. Non hai bisogno di alcun addestramento o esercizio speciale per iniziare, anche se sei un principiante. Dopo tutto, tutti dobbiamo iniziare da qualche parte!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest