dubrovnik yacht charter

Noleggio barche Dubrovnik

Noleggio barche Dubrovnik e noleggio yacht

 

Vacanze in barca a vela a Dubrovnik

… con catamarano, barca a vela, motoscafo, yacht di lusso o gulet

 

La perla romantica dell’Adriatico!!!

Gastronomia

I dalmati del sud sono famosi per il loro amore per il cibo gustoso e i vini di qualità, e Dubrovnik non fa eccezione con la sua ricca offerta gastronomica. Ci sono numerosi luoghi per mangiare che vanno dal fast food ai ristoranti raffinati. La maggior parte dei luoghi di mangiare popolari si trovano nel centro della città, rendendo più facile per gli ospiti di scegliere il loro ristorante preferito durante le passeggiate per il tempo libero attraverso la città.
Gli ospiti sono spesso interessati a provare la cucina locale e Dubrovnik è il luogo perfetto per godersi la semplice ricchezza dei famosi piatti dalmati del sud. La cucina tradizionale di Dubrovnik si basa su verdure e frutta freschi e coltivati localmente, carne e pesce di qualità con il minor numero possibile di spezie e un sacco di olio d’oliva. Mentre a Dubrovnik si dovrebbe provare alcune delle specialità di pesce locali in alcune delle molte taverne e ristoranti della città. Consigliamo caldamente l’acqua taverna Lokanda e il ristorante Proto, entrambi situati nel centro della città.

Per coloro che sono interessati a provare alcuni dei pasti firma Dubrovnik, è essenziale assaggiare la menestra verde, una carne affumicata e cavolo stufato. Nessun amante del pesce può resistere alla famosa insalata di polpi dalmata, risotto nero, crostacei o sardine alla griglia. Tutte le specialità ittiche sono fatte di pesci più freschi delle profondità dell’Adriatico e molluschi coltivati in mare non inquinato. E per coloro che hanno un debole per i dolci c’è una varietà di amati dolci locali come Dubrovnik Rozata (stile crème brulee Dubrovnik), torta Ston, kotonjata (budino di mele), arancini (scorza d’arancia candida) e molti altri.
Tutti i ristoranti raffinati Dubrovnik offrono una ricca selezione di vini. I viticoltori di Dubrovnik e i proprietari di vigneti sono orgogliosi dei loro vini rossi di qualità; Plavac Mali è il più famoso. La varietà prende il nome dalle piccole uve blu scuro coltivate nella parte centrale della vicina penisola di Peljeac.

Patrimonio

Una città di monumenti o musei sotto il patrocinio dell’UNESCO. A partire dai 1940 m di mura con baluardi, lo Stradun, il pilastro di Orlando, il palazzo rinascimentale gotico di Sponza e il celebre Palazzo del Rettore, nonché la famosa chiesa e monastero, Dubrovnik ha senza dubbio un luogo speciale nel patrimonio culturale croato. Un tempo parte della Repubblica di Dubrovnik, c’è anche la vicina penisola di Peljeac con le mura lunghe 5,5 km della città di Ston, lunga 5,5 km. Crescendo sui resti di una colonia greca, l’isola di Koraula con strade che hanno un motivo di osso di pesce è un vero gioiello urbano e a parte il tradizionale gioco del cavaliere chiamato “Moreka”, è più famoso oggi per essere il luogo di nascita di Marko Polo. Nel più a sud, c’è l’isola di Mljet con un monastero benedettino costruito nel XII secolo che è stato costruito su un’isola nel mezzo del grande lago.

Destinazioni di navigazione attraenti:

Korčula

La sesta isola più grande della Croazia, Korcula è lunga 20 miglia e piuttosto stretta, tra le 4 e le 5 miglia di larghezza in media. Quest’isola è conosciuta per la sua fitta foresta e gli antichi greci chiamati l’isola Korcula nera (Kerkyra melaina) per questo motivo.
Le principali località sono Korcula Town (la gente la chiama “Little Dubrovnik” a causa delle sue piazze medievali, chiese, palazzi e case), Vela Luka e Lumbarda. Ci sono anche città e villaggi più piccoli sparsi sull’isola per coloro che cercano una vacanza più appartata.

Korcula è una delle isole più preziose della Croazia, anche se, forse un po ‘sorprendentemente, non abbastanza popolare come alcuni dei suoi omologhi leggermente più settentrionali, come Brac e Hvar. Questo può essere perché l’isola è un po ‘più lontano per raggiungere (entrambi da Spavia o Dubrovnik) e alcuni dei servizi di traghetti più convenienti per l’isola funzionano solo in estate.

Korcula ha un sacco di piccole spiagge appartate in tutta l’isola, ma i ‘migliori’ o diciamo quelli più popolari, sono spiaggia sabbiosa Vela Przina a Lumbarda e ciottoli spiaggia Pupnatska Luka. Anche se queste sono spiagge molto popolari, ci sono un sacco di punti di nuoto nascosti e appartati, nonché spiagge e baie che vale la pena visitare e trascorrere una giornata lì.

Le spiagge di Korcula sono riconosciute come tra le migliori della Croazia. Uno dei vantaggi di essere circondati dall’acqua è che ovunque tu vada sulla spiaggia non è mai troppo lontano. Con più di 150 miglia di costa varia l’isola offre ampi tipi di spiagge, spiagge rocciose, sabbiose e di ciottoli, calette nascoste con acque limpide.. – un viaggio in spiaggia è una parte essenziale di qualsiasi visita a Korcula.

Šipan

La piccola isola della Dalmazia meridionale è una piccola isola, ma ancora la più grande dell’arcipelago di Elafiti, che comprende anche le vicine isole di Lopud, Kolo’ep e Jakljan, oltre a una dozzina di isolotti. E ‘solo un po ‘più di 6 miglia nautiche lontano dalla famosa città di Dubrovnik, mentre canale Koloep lo separa dalla terraferma.
Grazie alla sua bellezza e alla vegetazione lussureggiante è una popolare gita di un giorno e soprattutto ammirato destinazione nautica. Oltre a un campo ampio e fertile dove vengono coltivate numerose piante mediterranee, ci sono molti edifici storici anche dai gloriosi tempi passati della Repubblica di Ragusa. I visitatori saranno sorpresi dal numero e dalla grandezza delle antiche residenze estive aristocrazia, fortezze e cappelle, in gran parte abbandonate. Inoltre ci sono diverse belle baie e due insediamenti permanenti, Suaa al sud e Luka s’ipanska nella parte centrale dell’isola. Suura è un tipico piccolo villaggio mediterraneo con vivaci case portuali e in pietra, tra cui due alte torri antiche. Ci sono diversi ormeggio per gli yacht, mentre il mare azzurro nella baia è abbastanza allettante.

Luka si trova nella parte inferiore della spaziosa baia omonima, aperta a nord-ovest e parzialmente protetta dalla vicina isola di Jakljan. Con case sparse per la baia, acque poco profonde e pini che quasi toccano il mare, offre un’atmosfera notevolmente diversa da quella di Suura. Ci sono anche diversi ormeggi sul lungomare, ma le barche per lo più cadere l’ancora o prendere boa posto da pochi meravigliosi ristoranti nel villaggio.

Se lo zapan è troppo affollato ci sono diverse altre possibilità nelle vicinanze per un pernottamento, come la tranquilla e tranquilla baia di Veli Jakljan con bella spiaggia sabbiosa sull’isola disabitata di Jakljan, o la capiente baia di Luka Slano con marina ACI. A sud-est di Sipan c’è anche un’affascinante isola di Lopud famosa per le sue splendide spiagge sabbiose.

Koločep

Koloep è una pittoresca isola adriatica nell’Elafiti vicino a Dubrovnik, chiamata anche Kalamota dalla gente del posto. La sua superficie è di 2,35 km2 ed è a soli 5 km dal porto di Dubrovnik, che offre circa una dozzina di collegamenti giornalieri. The island has two towns, Gornje Čelo and Donje Čelo, located in the largest bays and connected by a 3km long swerving promenade. Le parti est e ovest dell’isola sono coperte da una fitta foresta di pini che scende fino alla superficie del mare. Si tratta di una delle isole più interessanti dell’Adriatico con numerose insenature nascoste, così come la Grotta Blu all’interno della quale si può nuotare. Il mare limpido è pieno di pesci e conchiglie. A differenza della maggior parte delle isole dell’Adriatico, Koloep ha un’abbondanza di terreno ricco e acqua, così come piante diverse e alberi ad alto fusto. La prima vista dell’isola può lasciarti senza fiato, in quanto ti riempie di pace, l’odore delle piante mediterranee e il colore intenso dell’Adriatico. Ha spiagge di ghiaia e sabbia, le calette più grandi sono Sapluni e Porat e si possono trovare alloggi negli appartamenti o alberghi situati lungo la costa della baia di Donje. I monumenti storici e culturali che si possono visitare sono la chiesa di Sant’Antonio di Padova, la chiesa di San Nicola, la chiesa di San Srà e i resti del complesso economico e di costruzione di campagna. Gli amanti dello sport e della ricreazione possono godersi i sentieri per il ciclismo e la corsa che seguono la costa, così come le immersioni subacquee, lo snorkeling, il surf, il kayak, il beach volley e il badminton. Vicino alle ville c’è anche un parco giochi per bambini con scivoli, altalene, allegri giri e altre attività. Se volete conoscere le tradizioni dell’isola, la scuola di abilità e attività tradizionali offre visite alle famiglie locali che mantengono le competenze tradizionali, come fare il giardinaggio carruba, la pesca serale tradizionale o la mungitura di capra allo scopo di fare yogurt e formaggio. Koloep offre varie escursioni, come la crociera intorno alle isole Elafiti sulla nave “Karaka”, visite alla Grotta Blu sull’isola, vedendo vari monumenti ed escursioni a Dubrovnik con visite del centro storico. Potrete gustare specialità locali come il prosciutto dalmata e il formaggio, la selvaggina, l’anatra selvatica, il formaggio in olio, la manestra verde e varie specialità di pesce nei ristoranti “zokerac” e “Stari Miri”. Dopo la tua prima visita all’isola, vorrai sempre tornare. Mentre sei a Koloep, non perdere l’occasione di visitare Dubrovnik e Cavtat.

Lokrum

Una delle isole abitate più lontane dell’Adriatico croato è Lastovo, anch’esso parte della regione meridionale della Dalmazia. E ‘abbastanza collinare e copre l’area di circa 46 km2, il che significa che appartiene a isole croate di medie dimensioni. Ma il suo arcipelago è costituito da 45 isolotti e rocce circostanti che insieme a Lastovo sono protetti come parco naturale dal 2006. Quindi, l’arcipelago abbonda di bellezze naturali, soprattutto con flora e fauna opulenta sia sotto che sopra la superficie del mare, ma con molte altre attrazioni pure. Significa anche che barche e yacht pagano i biglietti d’ingresso per il soggiorno nell’arcipelago, ma in cambio ottengono un’esperienza straordinaria. Tranquillità dell’isola, molti ancoraggi sicuri situati in baie protette e incantevoli, così come pittoreschi villaggi rendono Lastovo destinazione molto attraente nautica.
I luoghi più popolari per i marinai sono le baie di Velji e Mali Lago nella parte occidentale dell’isola, la baia di zaklopatica sulla baia settentrionale e la baia di Skrivena Luka sulla costa meridionale. Tutti i menzionati rappresentano ancoraggi sicuri, mentre nella baia di zaklopatica e nel villaggio di Pasadur a Velji Lago ci sono anche gli ormeggi sul lungomare. Nella baia di Velji Lago, nel suo angolo meridionale chiamato Ubli, c’è anche una stazione di gas per le barche. Un’altra parte sorprendente dell’arcipelago sono gli isolotti di Lastovnjaci, a nord-est di Lastovo, dove poche lagune stupende con mare azzurro non dovrebbero essere omesse come punti di nuoto durante il giorno. Da àaklopatica 30 minuti a piedi in salita si porta alla città storica di Lastovo, che si trova nell’entroterra e si sviluppa sui ripidi pendii sotto forma di anfiteatro naturale. L’interessante layout della città, insieme ad antiche case in pietra, strette strade acciottolate e camini tradizionali di forme uniche chiamate fumari, creano un’atmosfera emozionante e autentica del tipico borgo mediterraneo. C’è anche un numero insolito di antiche chiese e cappelle sparse in tutta l’isola.
Su Lastovo ci sono diversi ristoranti meravigliosi con i propri posti barca per le barche, e i più famosi si trovano nelle baie di Skrivena Luka. Essi forniscono ormeggiamenti gratuiti per il pernottamento, e in cambio ci si aspetta di avere un pasto lì. Ma vari e freschi frutti di mare, così come i prodotti domestici come l’olio d’oliva e il vino, che offrono e servono ai loro ospiti, è più che merita una visita. L’evento più interessante e peculiare dell’isola è il carnevale chiamato Poklad, basato sull’evento storico in cui gli isolani sconfissero i pirati. Si svolge nel mese di febbraio e comprende tre giorni di celebrazione in cui partecipa la maggior parte degli abitanti che indossano abiti popolari ed eseguire pratiche tradizionali come danze e beffa della figura pirata-come.

Mljet

L’isola di Mljet è la più meridionale delle isole croate più grandi e la sua superficie di circa 100 km2 l’otto più grande del paese. La sua forma stretta e allungata di 20 miglia nautiche di lunghezza si estende in direzione nord-ovest-sud-est parallela alla terraferma.
Dato che è scarsamente popolata e che quasi l’85% dell’isola è coperta da foreste e altra vegetazione lussureggiante, è spesso indicata come l'”isola verde”. Questo fatto indica il suo incredibile paesaggio che impressiona con incontaminata bellezza naturale e diversità, tra cui numerose insenature appartate che lo rendono anche una destinazione popolare per la nautica.

Tuttavia, ci sono una ventina di piccoli insediamenti sull’isola, la maggior parte dei quali si trovano nelle baie ben protette lungo la costa settentrionale. I più famosi sono Saplunara con la sua bellissima spiaggia sabbiosa, Okuklje, Proaura, Sobra, Polae e Pomena, tutti ancoraggi magici e sicuri. Ci sono anche diversi insediamenti nell’entroterra, di cui Goveari e Babino Polje sono i più grandi dell’isola.

Le attrazioni più interessanti di Mljet includono antichi resti dell’imponente Palazzo Romano di Polae, il secondo più grande del suo genere in Croazia, così come il magnifico Parco Nazionale di Mljet, proclamato nel 1960 a causa della natura incredibilmente ben conservata e della sua sontuosa vegetazione. Il parco copre quasi un terzo dell’isola nella sua parte più occidentale, tra cui due bellissimi laghi collegati con il mare da un canale molto stretto. C’è anche una piccola isola sul lago più grande con lo splendido monastero benedettino del XII secolo.

Lastovo

Una delle isole abitate più lontane dell’Adriatico croato è Lastovo, anch’esso parte della regione meridionale della Dalmazia. E ‘abbastanza collinare e copre l’area di circa 46 km2, il che significa che appartiene a isole croate di medie dimensioni. Ma il suo arcipelago è costituito da 45 isolotti e rocce circostanti che insieme a Lastovo sono protetti come parco naturale dal 2006. Quindi, l’arcipelago abbonda di bellezze naturali, soprattutto con flora e fauna opulenta sia sotto che sopra la superficie del mare, ma con molte altre attrazioni pure. Significa anche che barche e yacht pagano i biglietti d’ingresso per il soggiorno nell’arcipelago, ma in cambio ottengono un’esperienza straordinaria. Tranquillità dell’isola, molti ancoraggi sicuri situati in baie protette e incantevoli, così come pittoreschi villaggi rendono Lastovo destinazione molto attraente nautica.

I luoghi più popolari per i marinai sono le baie di Velji e Mali Lago nella parte occidentale dell’isola, la baia di zaklopatica sulla baia settentrionale e la baia di Skrivena Luka sulla costa meridionale. Tutti i menzionati rappresentano ancoraggi sicuri, mentre nella baia di zaklopatica e nel villaggio di Pasadur a Velji Lago ci sono anche gli ormeggi sul lungomare. Nella baia di Velji Lago, nel suo angolo meridionale chiamato Ubli, c’è anche una stazione di gas per le barche. Un’altra parte sorprendente dell’arcipelago sono gli isolotti di Lastovnjaci, a nord-est di Lastovo, dove poche lagune stupende con mare azzurro non dovrebbero essere omesse come punti di nuoto durante il giorno. Da àaklopatica 30 minuti a piedi in salita si porta alla città storica di Lastovo, che si trova nell’entroterra e si sviluppa sui ripidi pendii sotto forma di anfiteatro naturale. L’interessante layout della città, insieme ad antiche case in pietra, strette strade acciottolate e camini tradizionali di forme uniche chiamate fumari, creano un’atmosfera emozionante e autentica del tipico borgo mediterraneo. C’è anche un numero insolito di antiche chiese e cappelle sparse in tutta l’isola.
Su Lastovo ci sono diversi ristoranti meravigliosi con i propri posti barca per le barche, e i più famosi si trovano nelle baie di Skrivena Luka. Essi forniscono ormeggiamenti gratuiti per il pernottamento, e in cambio ci si aspetta di avere un pasto lì. Ma vari e freschi frutti di mare, così come i prodotti domestici come l’olio d’oliva e il vino, che offrono e servono ai loro ospiti, è più che merita una visita. L’evento più interessante e peculiare dell’isola è il carnevale chiamato Poklad, basato sull’evento storico in cui gli isolani sconfissero i pirati. Si svolge nel mese di febbraio e comprende tre giorni di celebrazione in cui partecipa la maggior parte degli abitanti che indossano abiti popolari ed eseguire pratiche tradizionali come danze e beffa della figura pirata-come.

Pelješac

Peljeac – La forma lunga e stretta della penisola di Peljeac sporge per quasi 40 miglia nautiche nel mare Adriatico, rendendola quasi un’isola e certamente la seconda penisola più grande della Croazia. Il suo rilievo montuoso lascia grandi impressioni e ispira con stwe, in particolare la vetta più alta di Sant’Ilija che sale a quasi 1000 metri sul livello del mare.
Inoltre, dato che è scarsamente popolata, Peljeac offre bellezze naturali incontaminate e numerosi luoghi interessanti come incantevoli baie e spiagge, ma anche molti porti pittoreschi e affascinanti villaggi. Una delle città più affascinanti è Ston con il suo centro medievale e 5,5 chilometri di mura in pietra costruite nel XIV secolo, così come antiche saline che sono ancora in funzione e infinite aziende di molluschi che appena annunciano l’esperienza edonistica.
Ricco patrimonio marittimo è in attesa di essere scoperto a Orebià, la città più grande della penisola, dove belle case dei capitani evocano alcuni momenti più gloriosi della storia recente quando la loro grande flotta di navi a vela vagava per il Globo. Si trova sulle rive meridionali, proprio come la maggior parte degli insediamenti della penisola, per citarne solo alcuni più importanti: Viganj, noto come paradiso per il windsurf, o Trstenik, famoso per le sue numerose cantine che producono alcuni dei migliori vini rossi.

Ma questa è solo una breve introduzione a ciò che Peljeac potrebbe offrire; c’è sicuramente molto di più da scoprire per un esploratore moderno.

Marina e Basi

ACI marina Dubrovnik
ACI marina Koraula
Marina Lilbarda

Barche verificate

Nessuna sorpresa durante il ritiro dello yacht. La maggior parte degli yacht su SkipperCity hanno immagini reali e contenuti verificati e si ottiene sempre lo yacht esatto che si sceglie.

Migliore garanzia di prezzo

Diamo il miglior prezzo su ogni yacht disponibile. Se vi capita di trovare un affare migliore altrove, fatecelo sapere. Lo batteremo.

Nessun costo di prenotazione

Prenotare uno yacht con SkipperCity è sempre gratuito! Non si paga alcuna tassa e si sta prenotando il miglior prezzo disponibile.

Recensioni Yacht

Recensioni di cui ti puoi fidare! Recensioni reali da veri marinai.

Servizio clienti

Hai bisogno di aiuto? Parliamo la tua lingua e siamo qui per te 7 giorni alla settimana. 386-40-873-5200 o info@skippercity.com

Torna su