yacht charter in split

noleggio di barche split

Noleggio yacht diviso

Vacanze in barca a vela a Spalato

… con catamarano, barca a vela, motoscafo, yacht di lusso o gulet

Il cuore della Dalmazia!! 🙂

Gastronomia

La cucina della Riviera di Spalato fa parte della cucina mediterranea, che significa principalmente una serie di piatti a base di gustoso pesce bianco, formaggio, prosciutto (prosciutto) e varie specialità di carne. Gli animali che hanno pascolato sui pascoli ricchi di minerali producono carne con un aroma speciale. Oltre ai punti di ristore di Spalato, non dobbiamo dimenticare i ristoranti locali nel quartiere Varoo di Spalato, nel centro della città, con le loro specialità originali.

Spalato ospita il famoso stufato dalmata o dalmata, ma anche un delizioso stufato di granchio di fiume, torte salate come l’aromatica Viàka, Forska e Komiàka pogaa e le famose salsicce di lugani, così come l’Aramba’ii di Sinj, piccoli involtini di cavolo ripieno di manzo e maiale. Sull’isola di Hvar troverete vini rinomati come Vugava e Planià e anche Smutice, vino rosso mescolato sia con latte di pecora o di capra.

Patrimonio

Nel 305 d.C., l’uomo più potente del mondo, l’imperatore Diocleziano, si trovò di fronte alla decisione su dove trascorrere il resto dei suoi giorni. Di tutto il mondo conosciuto, ha scelto di costruire la sua casa nel cuore della regione della Dalmazia, mettendo in atto le prime pietre per la futura città di Spalato.

Segui le sue orme esplorando il Palazzo di Diocleziano e una regione che ospita isole, paesaggi naturali mozzafiato come il monte Biokovo e la spiaggia di Rat di Elatni sull’isola di Brao, e una ricchezza di cultura che sfida le tue aspettative. Il Palazzo dell’Imperatore è una delle opere più significative dell’architettura tardo-antica, non solo per la conservazione delle parti originali e del tutto, ma anche per una serie di forme architettoniche originali che annunciano la nuova arte antica-cristiana, bizantina e antica medievale.

La cattedrale è stata costruita nel Medioevo utilizzando materiali di un antico mausoleo. Chiese romane del XII e XIII secolo, fortetà medievale e palazzi gotici, rinascimentali e barocchi sono contenuti all’interno delle mura romane, creando così un insieme armonioso.

Makarska

Makarska è una pittoresca città di straordinaria bellezza che vive di turismo e per il turismo; una città di gioventù, cultura, sport e intrattenimento. E ‘stato costruito intorno a un porto naturale protetto dall’affascinante penisola di San Pietro e capo Osegia, ed è il più grande e solo tale porto tra gli estuari Cetina e Neretva. La storia della città è meglio scoperta nel Monastero francescano così come attraverso le opere d’arte conservate negli edifici sacrali del Makarska Littoral e i cui autori sono famosi pittori croati provenienti da questa regione.

Il Monte Biokovo, un maestoso dono della natura, emerge dal mare perlato. Se avete voglia di avventura e sfide sportive attraenti, Makarska offre un’abbondanza di impianti sportivi (parapendio, mountain bike, discesa in grotte e sport acquatici). La bellissima spiaggia di ciottoli si estende per 2 km lungo l’intera città.

Coloro che amano una vacanza attiva possono prendere parte a varie attività sportive come calcio, futsal, basket, pallavolo, badminton, tennis, pallamano, bowling, bocce palla, fitness o vari sport acquatici come wind surf, immersioni subacquee, jet ski, pesca e surf. Coloro che hanno bisogno di adrenalina e avventura possono fare rafting sul selvaggio Cetina River, arrampicata in montagna, mountain bike, trekking, arrampicata sportiva e parapendio. Potrete gustare le specialità culinarie di questa regionein ristoranti come “Veliki Mornar”, “Porat”, “Bonaca”, “Maslina”, “Mornar” e “Adria”.

Trogir

Trogir è una città situata sulla costa della baia di Katela, situata tra l’isola di eiovo e la terraferma. Questa è una città storica nel vero senso della parola. Ricco di monumenti culturali e storici, architettura autentica e belle strade sono il motivo in cui si chiama “Piccola Venezia” e aggiunto alla lista UNESCO del patrimonio mondiale.

Trogir vi offre l’opportunità di esplorare il suo ricco patrimonio stratificato: la porta nord, Garagnin (Museo della città), la piazza principale della città (sala della città, il Palazzo del Rettore, la chiesa di San Giovanni Battista, la chiesa di San Sebastiano), il portale di Radovan, il luogo di Eipiko, la cattedrale di San Lorenzo, un monastero e chiesa di San Dominic e molti altri monumenti culturali.

Il centro storico si trova su un’isola situata tra l’isola di s’iovo e la terraferma: è collegato alla terraferma da un ponte di pietra e all’isola di s’iovo da un ponte levatoio. Trogir è circondata da una vegetazione verde lussureggiante, le isole e le spiagge rocciose e sabbiose di cui le più famose sono la spiaggia di Pantan, la spiaggia di Okrug (Okrug) e la spiaggia di caffè (Slatina).

Gli amanti dello sport possono citigare a tennis, bowling, surf e scuola subacquea. Notti di pesca, spettacoli folcloristici e concerti di musica classica sono organizzati durante l’estate. La città ha un proprio porto turistico, Marina ACI Trogir, che ha 200 posti barca e 80 posti barca a terra.

Lo sapevi? Trogir prende il nome dalle capre. Tragos è una parola greca per capra. Quando i greci arrivarono nel III e IV secolo videro una mandria di capre sulle colline che circondano la città e così rimase il nome Tragos.

Tučepi

Tucepi è un piccolo luogo, situato sulla Riviera di Makarska, famosa per la spiaggia più lunga (3 km), lungo la quale si trova una bella passeggiata, all’ombra dei pini. È menzionato per la prima volta nella “Carta Kresevska” nel 1434. Il documento è scritto in lettera croata e bosniaca. Da non perdere la visita ai siti di Tucepi e dintorni, come la Chiesa della Nascita della Madonna (costruita nel 1703), la chiesa di San Roko (costruita nel 1730), la chiesa di Sant’Ante di Padova (costruita nel 1898), le Fondazioni della chiesa di San Vidio, Il fort sarico, il fort buselico, il fort lalico, così come numerose case barocche estive.

Tucepi ospita anche un porto turistico per la pesca e le barche turistiche e gli yacht. Durante l’estate, Tucepi organizza feste che offrono vari piatti, rinfreschi e musica piacevole durante le ore serali. Coloro che sono in cerca di divertimento fino alle ore del mattino possono visitare Makarska, che dista solo 5 km. Makarska è una delle destinazioni turistiche più famose del litorale croato ed è famosa per la sua ricca offerta turistica.

Gli appassionati di sport e vacanze possono godere di calcio, tennis, pallavolo, basket, ciclismo, vela, jet-ski, così come numerose altre attività. Se volete conoscere la gastronomia di questa regione e assaporare le specialità di Tucepi, visitate i ristoranti “Tanaris” e “Gusari”, così come le taverne “Stari Dvor” e “Barba”.

Drvenik

Drvenik Veli è un’isola che appartiene al comune di Trogir. Si trova nell’arcipelago dalmata medio, a nord-ovest di Solta. La terraferma più vicina è il porto di Vinisce. I suoi 24 km di costa sono famosi per le spiagge di sabbia e ciottoli con molte calette e baie. La spiaggia più bella è la spiaggia di Krknjasi sulla costa sud-orientale dell’isola. Spiaggia è protetta da 2 isole, piccole e grandi Krknjas. Nel caso di venti N o NW, è possibile utilizzare questa baia come un ancoraggio sicuro e gustare la cucina tradizionale dalmata in un ristorante a pochi a due metri dalla spiaggia.

Si prega di evitare questa baia in un caso di venti E e SE e procedere verso la baia di Sesula sull’isola di Solta. Le principali industrie dell’isola sono la pesca, l’agricoltura e il turismo. L’unico villaggio sull’isola è Drvenik e lì si possono trovare pochi negozi di alimentari e ristoranti. Tutto il resto è bella natura non inquinata con numerose insenature e baie nascoste. Bay Grabule è l’unica baia di Drvenik Veli protetta da tutti i venti e può servire come un buon rifugio per i diportisti.

Drvenik è conosciuta per le sue splendide spiagge come tutti i luoghi della Riviera di Makarska. La spiaggia principale è ciottoli e può essere affollata durante l’estate, ma ci sono altre spiagge nelle vicinanze che possono essere raggiunte a piedi. Sulle spiagge di Drvenik troverete un sacco di ombra fornita da pini. Drvenik è da un lungomare di 2 km collegato a .

Vis

La città di Vis si trova in una grande baia naturalmente protetta (Baia di San Giorgioj) sul lato nord-orientale della stessa isola denominata. La popolazione locale è impegnata nella pesca, nell’agricoltura e nella viticoltura.

Vis è l’unico posto sull’isola che ha un collegamento giornaliero traghetto e catamarano con la città di Spalato. Vis è una buona scelta per coloro che arrivano senza auto, perché tutte le strutture necessarie a portata di mano. La città ha mantenuto il suo fascino mediterraneo e una vita senza stress e ingorghi. La spiaggia di ciottoli città si trova a circa un centinaio di metri dal centro della città di Vis. Ci sono spiagge sabbiose e di ciottoli vicino alla città (Parja, Rogacic, Mall Svitnja, Vela Svitnja).

Lo sviluppo della città è visto attraverso i numerosi resti archeologici che si possono visitare come la chiesa di San Giorgio-patrono di Vis, le rovine della città circondata da mura, il cimitero Martvilo e il campo di valachia, le rovine di un teatro romano che è stato costruito nel monastero francescano e molti altri. Durante le estati sull’isola di Vis si tengono numerose mostre, spettacoli, concerti, eventi musicali e folcloristici e il festival più famoso è il festival notturno di Vis, con un ricco programma culturale e di intrattenimento che si tiene l’ultimo sabato di luglio.

E ‘noto anche per la “festa del vino, dove i viticoltori Vis presentano i loro prodotti alla gente del posto e visitatori. Gli amanti della gastronomia possono degustare prelibatezze di questa regione nei ristoranti “AS”, “Dionis”, “Calliope”, “Kanaria” e pizzeria “Karijola”. In questa città turisti attivi così come le famiglie con bambini piccoli possono trovare qualcosa per se stessi.

Isola di Hvar e Pakleni

La città di Hvar – un’antica città ricca di storia, situata sul lato occidentale dell’isola rivolta a sud. È la città più grande dell’isola di Hvar e una delle destinazioni turistiche più famose e visitate in Croazia. L’isola è conosciuta come la parte più soleggiata della costa croata (la media annuale del sole è di 2726 ore), il che la rende una destinazione turistica popolare non solo in estate, ma anche in primavera e in autunno. Non dimenticate di visitare i vari monumenti come la fortezza Fortica, la cattedrale di Hvar, il teatro Hvar (uno dei più antichi teatri pubblici d’Europa), il monastero francescano e molti altri monumenti, testimonianza di un passato molto tumultuoso della città di Hvar.

Hvar ha un mare limpido con piccole spiagge rocciose e di ciottoli. Di fronte alla baia di Hvar si trovano le isole Pakleni con alcune delle spiagge più belle di Hvar. Le spiagge più famose sono: Jerome, Drilià, Palmiana e Pokonji dol. La città è collegata da linee di traghetti regolari ad altre isole. Gli amanti dello sport possono godere di escursioni, immersioni, molti sport acquatici ed escursioni, o possono giocare a calcio, pallamano, pallavolo, basket e tennis. La vita notturna di Hvar è una delle più vivaci della Dalmazia. Potrete rilassarvi in una varietà di spettacoli, mostre, concerti, eventi musicali folklore e poi visitare le numerose discoteche che rimangono aperte fino alle prime ore del mattino.

Hvar è una città dove gli ospiti più anziani possono godere di una vacanza tranquilla arricchita da eventi culturali, mentre la folla giovane sorseggia i loro cocktail, e si diverte a feste “dopo la spiaggia” e discoteche.

Lo sapevi? Il nome della città di Hvar deriva da Pharos – il nome greco per l’isola e la città, che si trova dove si trova oggi la città di Stari Grad.

Šolta

L’isola di Solta si trova a nord dell’isola di Brac. Tra le isole centrali dalmate è l’isola turistica meno sviluppata in modo che oltre al complesso di appartamenti a Neujam non ci sono alloggi in alberghi. Solta è ideale per le persone in cerca di pace e tranquillità, nuoto, natura pura senza grandi folle. Si trova a circa un’ora da Spalato, con traghetto, che viene più volte al giorno a Rogac.

Solta è un tipico esempio di Mediterraneo che sta lentamente scomparendo; piccoli villaggi di pescatori, uliveti e vigneti, pinete…

Gli insediamenti più grandi sull’isola sono Maslinica, Rogaà, Neujam, Stomorska e Grohote, che si trova nel centro dell’isola, ci sono Gornje, Donje e Srednje selo anche all’interno di Solta. La popolazione invernale completa di Solta è di circa 1500. Maslinica si trova ad ovest dell’isola, dominata dalla baia in cui si trova e sette isole direttamente di fronte al luogo. Se vuoi un posto dove nuotare e goderti la tua intimità, Maslenica e le baie che lo circondano sono l’ideale per te.

Rogac è il centro trafficante dell’isola, con il suo porto di traghetti, e una stazione di servizio. C’è una spiaggia di ciottoli a Rogac, Banja, ma i turisti preferiscono nuotare sulle rocce vicine, dove possono trovare intimità e mare cristallino. Nella baia successiva a sud c’è Necujam, una piccola località turistica con il maggior numero di attrazioni turistiche dell’isola. C’è anche la spiaggia più grande dell’isola di Solta lì,e un villaggio di vacanza, piscina all’aperto e altre strutture.

Un po ‘a sud c’è Stomorska, anche una località turistica con numerose attrazioni, spiaggia di ciottoli e numerosi bar e ristoranti. Solta è un’oasi di pace e tranquillità, ideale per le vacanze in famiglia. Se soggiornate sull’isola di Solta, visitate Necujam e Rogac. Da qui si può facilmente visitare Hvar, Stari Grad e Jelsa, così come Vis e Komiza. Se il vostro soggiorno vi permette, andare in un viaggio a Omis e Duce. Rogac è il centro trafficare dell’isola in modo da poter noleggiare una barca nel porto turistico Rogac Solta.

Brač

Supetar è una piccola città sull’isola di Brac, così come il suo centro. Questa città stupisce con la sua semplicità e bellezza. La maggior parte dei traghetti e degli autocarri che collegano Brac alle banchine continentali di Supetar. È una destinazione ideale per tutti coloro che desiderano godere di un ricco patrimonio culturale e bellezze naturali.

E ‘stata una destinazione di vacanza preferita per lungo tempo a causa delle sue belle e lunghe spiagge sabbiose, circondato da foresta di pini. Le spiagge di Supetar sono rocciose, ciottoli e alcune contengono parti sabbiose. I monumenti storici che gli appassionati possono visitare la parrocchia di Maria

Annunciazione e Leroj (torre dell’orologio) e il museo della chiesa, la scultura di San Viktor (all’ingresso del museo della chiesa), la scultura di Madre Theresa (all’ingresso del cortile della chiesa), i primi mosaici cristiani del VI secolo (situato vicino alla chiesa), il mausoleo bizantino della famiglia Petrinovic e la galleria rendic ivaneta.

Sull’isola di Brac si può visitare il deserto di Blaca, Vidova gora, ratto di zlatni, Museo dell’isola di Brac a Skrip, Stonemasonry School a Pucisca e innumerevoli altre bellezze naturali e siti storici. Gli amanti dello sport e delle vacanze attive possono godere di quasi tutti gli sport acquatici come immersioni, nuoto, parapendio, sci d’acqua e simili, così come divertirsi sulla terraferma pedalando, escursioni, giocare a tennis, calcio, basket, beach volley e numerose altre attività.

Se sei un appassionato di gastronomia e sei disposto ad assaporare le specialità dell’isola di Brac e la cucina dalmata, visita innumerevoli ristoranti e taverne a tua disposizione. Visitate i ristoranti “Latni zalaz”, “Galeb”, “Kaktus”, “Ranc Palute” e la taverna “Vinotoka”.

Biševo

L’Ione di Bieevo è uno dei numerosi gioielli dell’Adriatico di cui ci si può facilmente innamorare a prima vista. Si trova lontano in mare aperto, ma abbastanza vicino alla possente isola di Vis che appare come suo guardiano. Anche se abbastanza piccolo e quasi disabitato, Bieevo irradia un po ‘di attrattiva magica e graziosa che non può essere spiegato facilmente.

La sua ripida costa nasconde molte scene fantasiose che compongono lo splendido paesaggio: mare cristallino, spiagge sabbiose allettanti, grotte marine intriganti e scogliere taglienti sono solo le poche ovvie. C’è anche una manciata di borghi sull’isola, per lo più situati intorno a tre insenature notevoli, Porat, Mezuporat e Salbunara, che sono gli unici ancoraggi convenienti pure. Il grande villaggio, quasi abbandonato chiamato Polje, si trova nel cuore dell’isola e porta i visitatori indietro nel tempo, ma pochi dei restanti residenti fanno vino rosso inebriante, vale la pena degustare.

La Grotta Blu (Modra pilja) si trova nella baia di Balun sul lato orientale dell’isola. Anche se i pescatori croati conoscono la grotta blu fin dai tempi antichi, non è stato fino al 1884 che un ingresso (relativamente) facile è stato fatto saltare fuori con la dinamite. Prima che questo piccolo foro nel lato della roccia è stato aperto, l’unico ingresso nella grotta era quello di immergersi sotto la parete di roccia nel punto giusto.

La grotta è nella sua più bella tra le 11 e le 12 di una giornata di sole. L’effetto incandescente blu brillante si crea quando i raggi del sole entrano attraverso l’acqua e riflettono il pavimento calcareo della grotta. Il sole splende l’acqua e l’oceano incandescente illumina le pareti della grotta un blu brillante, creando una grotta blu incandescente eterea.

Anche se non è un trekking facile, è una meraviglia gratificante – la grotta blu è una meraviglia naturale davvero incantevole.

Kaštela

Kaetela è una serie di sette insediamenti più piccoli nella Dalmazia centrale dal Golfo di Kaetela. Situato a nord-ovest di Spalato, a ovest di Solin (antica Salona) e ad est della città di Trogir, si è arruolato patrimonio UNESCO del patrimonio mondiale. Fanno parte della contea di Split-Dalmatie e sono trattati come una singola città – Città di Kaetela.

La Riviera di Kaetela è un’area fertile, lunga circa 20 chilometri, con le prime banchine galleggianti romane e 50 posti sulla lunga zona verdeggiante, a nord-ovest di Spalato. È diviso in Gornja e Donja Kaetela, ed è costituito da sette insediamenti. La regione di Kastela con il suo tono mediterraneo, il paesaggio pittoresco e la composizione unica di bellezza naturale ha attirato persone fin dalla preistoria. Spiagge a Kaetela sono cemento, ciottoli, con aree sabbiose in acqua.

Il re sassone ha scritto nelle sue memorie all’inizio del XIX secolo.

Le cittadine pittoresche del centro della Dalmazia sono pittoresche nei pressi di Spalato, Trogir e Solin. L’odierna città si sviluppò intorno a sette piccoli villaggi che erano fortezze (Kaetela) e villaggi con mura fortificate accanto alla costa. Il museo della città di Kaetela si trova nel famoso castello in pietra di Vitturi, costruito nel XVI secolo. Sembra che si sia alzato dal mare, ed è collegato alla terra da un piccolo ponte.

La parte principale del castello è il famoso parco Vitturi, un esempio di cultura del giardino e uno dei parchi più belli di tutta la Dalmazia. Il giardino della Bibbia, il giardino botanico di Kaàtel Luk’ià e il museo della città di Kaàtel, testimoniano l’interessante e ricca storia delle splendide fortezze.

Marina e Basi

ACI marina Milna
ACI porto turistico Palmiàana
ACI marina Spalato
ACI marina Trogir
ACI marina Vrboska
Marina Agana
Marina Baška Voda
Marina Kaetela
Marina Lav
Tučepi
Krvavica
Yachtclub Seget
Vlaàka
Roga

Barche verificate

Nessuna sorpresa durante il ritiro dello yacht. La maggior parte degli yacht su SkipperCity hanno immagini reali e contenuti verificati e si ottiene sempre lo yacht esatto che si sceglie.

Migliore garanzia di prezzo

Diamo il miglior prezzo su ogni yacht disponibile. Se vi capita di trovare un affare migliore altrove, fatecelo sapere. Lo batteremo.

Nessun costo di prenotazione

Prenotare uno yacht con SkipperCity è sempre gratuito! Non si paga alcuna tassa e si sta prenotando il miglior prezzo disponibile.

Recensioni Yacht

Recensioni di cui ti puoi fidare! Recensioni reali da veri marinai.

Servizio clienti

Hai bisogno di aiuto? Parliamo la tua lingua e siamo qui per te 7 giorni alla settimana. 386-40-873-5200 o info@skippercity.com

Torna su